Archivio per marzo 2009

il narratore e i media

Sono rimasta incollata al racconto di Roberto Saviano ieri sera da Fazio. Tante cose si potrebbero dire, così come tanti sentimenti diversi le sue parole, credo, facciano sentire.
Saviano ha fatto una lezione magistrale sulla realtà dei mass media, mostrando come la stampa locale, del territorio della camorra, costruisce la realtà delle vittime di camorra, dei capi di camorra, delle vittime “giustiziate”, infangate e la realtà dei boss mitizzati. I media che usano lo stesso linguaggio della camorra.
Saviano è un narratore, secondo me. Come mi suggerivano gli studenti di giornalismo di Urbino, alcuni. Concordo.
Ma Saviano narra vicende al centro del lavoro dei giornalisti, pur non essendo, credo, un giornalista. Allora perchè accanto a Saviano ci stavano ieri Grossman e Auster, e non tanti giornalisti italiani? Non tanto fisicamente, non serve. Ma almeno spiritualmente, professionalmente, sarebbe molto bello.
Speriamo nelle prossime puntate.

tre

inizia il terzo anno di questo blog, ormai le fasce si sono consumate, servono vestiti da bambini grandi 😉


DasBuch

Flickr Photos

Altre foto
Creative Commons License
Immagini e testi in questo blog, ove non specificato diversamente, sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons