Bologna a stelle e strisce

Se Cazzola avesse accettato la candidatura a sindaco, e avesse vinto le elezioni, il giorno dopo avrebbe venduto Bologna (la città) agli americani? Lezioni di capitalismo su tutte le pagine locali.

1 Response to “Bologna a stelle e strisce”


  1. 1 oscar giugno 16, 2008 alle 4:44 pm

    o forse saremmo diventati finalmente più internazionali?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




DasBuch

Flickr Photos

Altre foto
Creative Commons License
Immagini e testi in questo blog, ove non specificato diversamente, sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: