8 cose su di me

prendo nota di essere finita nella catena che da mario gerosa è passata a giuseppe granieri e che mi hanno passato giovanni e vito. si tratterebbe di dire 8 cose su di sé, ma non so a chi potrebbero interessare, continuo quindi nella deriva di dire 8 cose su di sé in relazione a second life.

1. il mio avatar si chiama Rosa, come una nota rivoluzionaria tedesca, non vedevo l’ora di poter scegliere un nome significativo. il cognome è conseguentemente tedesco, scelto tra le opzioni di sl, e significa “guardiano”. sta lì, e guarda.

2. sarà che il corpo d’avatar che ho scelto un po’ a caso, un po’ accogliendo un suggerimento di Asian, è un tantino adolescenziale, ma la mia esperienza in sl è innanzitutto regressiva: non sono più capace di fare le cose più semplici, dal camminare a guardare nella direzione desiderata, dal fermarmi quando è ora a partecipare sensatamente alle varie situazioni di interazione che si creano. pazienza: stupendomi di me stessa, gliel’ho presto data su, e prendo quel che viene.

3. sl è pieno di posti brutti, che sono tanto più orrendi quanto più assomigliano alla first life. tipo certi luoghi per turisti come quelli che abbiamo visto e fotografato pochi giorni fa, con Asian e Liu. Perchè se fosse solo sl, si potrebbe sopportare.

4. sl è piena di gente che si diverte. tipo Velas, che ci fa fare cose assurde, ma sa fare effetti speciali veramente mirabolanti. tanto da farmi venire voglia di andare in discoteca, tra luci stroboscopiche e bolle di sapone.

disco.gif

5. sl è piena di gente che lavora seriamente, tipo Juni. ed è un luogo dove è possibile fare cose molto serie, e quindi penso che così posso continuare ad “entrarci” senza rovinarmi la reputazione.

6. sl è un posto pieno di negozi, pieno di cose da comprare, pieno di vestiti neanche troppo costosi (dato il cambio favorevole dell’euro con dollari di vari tipi). sl è un posto dove ti trovi come nella real life a desiderare assurdamente cose che assomigliano a cose che possiedi già. sl è un posto dove dovrei studiare le pratiche di consumo. penso che lo farò, presto.

shopping1.gif

7. sl è un posto dove gli avatar possono accumulare denaro, facendo le cose più strane, ballano su una pedana o la puliscono, stanno seduti a far finta di divertirsi o rispondono a indagini di mercato. poi se cambiano questi linden dollar in denaro vero scoprono di aver lavorato un mese per 5 euro. ma di solito mi sa che non li cambiano. anche il rapporto (simbolico) con il denaro in sl, vorrei studiarlo, ma questo l’ho già detto.

8. non mi verrebbe mai in mente di associare un luogo reale a una land, a un’isola in sl, neanche se la rappresentasse pedissequamente. l’esperienza dello spazio di sl non c’entra con il territorio, è un’esperienza autonoma, incomparabile, un’esperienza mediale.

scusate se interrompo la catena, ma sono un po’ refrattaria a questi tormentoni, posso rimediare permettendo ad Asian di usare questo spazio per dire la sua, se vuole.

ps: sto guardando un programma su sl della serie “myspace per adulti”, sob. Rai3. meglio la parte sui “goldfarmer” cinesi di World of Warcraft.

Annunci

8 Responses to “8 cose su di me”


  1. 1 lgemini dicembre 20, 2007 alle 1:08 pm

    Avrai anche rotto la catena ma è bellissimo peggere i tuoi 8 punti! 🙂

  2. 2 lgemini dicembre 20, 2007 alle 1:08 pm

    mi correggi peggere con leggere?

  3. 3 Roberta Bartoletti dicembre 20, 2007 alle 1:21 pm

    ma mo, peggere è bellissimo 😉

    ps: volevo dire “ma no”, ma la refusite è contagiosa

  4. 4 Elena dicembre 20, 2007 alle 2:50 pm

    Anche le Charlie’s si divertono, non solo io 😛

  5. 5 gboccia dicembre 21, 2007 alle 10:55 pm

    8 punti che delineano la caduta nel baratro della auto-riflessione da seconda vita 🙂

    e senza refusi 🙂

  6. 6 Giulia dicembre 25, 2007 alle 1:16 pm

    domanda stupida (e legata in qualche modo ai pranzi di queste festività): esistono avatar grassi il SL? io non frequento SL, ma dalle immagine riportate su diversi blog, non mi pare di averne mai visti 😉

  7. 7 Roberta Bartoletti dicembre 27, 2007 alle 6:26 pm

    la maggiorparte degli avatar sembrano usciti dal grande fratello o da frame simili, tanto per intenderci, maschi o femmine che siano, poi c’è qualche eccezione legata a immaginari fantastici o a vari stili estetici. in teoria si possono trovare anche avatar ispirati alla vita reale che non siano informati da logiche estetiche mainstream, da valletti televisivi, ma a me non pare di averne mai visti. ci faccio caso e se li vedo te li fotografo. negli avatar base di solito si può scegliere, entrando in sl, tra avatar del tipo ragazza/o della porta accanto, o avatar “originali” (secondo loro) o avatar super-sexy. Poi ognuno può trasformarsi a piacimento, in teoria ingrassandosi (adesso mi viene in mente che ho visto una con un avatar simile al mio ma molto più grossa, in una land inglese legata a facebook)


  1. 1 autoritratto di giovane avatar di second life (8 cose in anastatica) « luoghi sensibili Trackback su gennaio 6, 2008 alle 2:25 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




DasBuch

Flickr Photos

Altre foto
Creative Commons License
Immagini e testi in questo blog, ove non specificato diversamente, sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: